Menu Content/Inhalt
Concept 2 Rowing machine review http://concept2rower.us
Home
parent menu item not found: "32"
Le nuove sfide della SSICA PDF Stampa
Presentate le attività della Stazione
e i progetti per il futuro
Un'organizzazione rinnovata
per rispondere al meglio alle esigenze delle aziende 
tavolo dei presidenti

Il 26 febbraio 2008 nella sede parmense della SSICA, alla presenza di illustri esponenti del mondo imprenditoriale, accademico e degli Enti locali, si è svolta una conferenza stampa, nel corso della quale sono state presentate le attività della Stazione Sperimentale e le linee di sviluppo per gli anni futuri.

 

pubblico_conferenza.jpg

La conferenza, presieduta dal Prof. Giovanni Ballarini, Presidente del C.d.A. della Stazione, è stata anche l'occasione per presentare il nuovo Direttore Generale, il Dott. Salvatore Matraxia e le nuove figure volute dal Direttore Generale e approvate dal C.d.A. per migliorare l'organizzazione futura delle attività istituzionali dell'Ente.

 

Il nuovo Direttore Generale e i responsabili delle nuove funzioni aziendali

Avvocato, originario di Enna, ma parmigiano d’adozione, il nuovo Direttore Generale, Salvatore Matraxia, ha lavorato per molti anni nell’area organizzazione e risorse umane in varie aziende nazionali e internazionali e ha assistito per 7 anni la Stazione Sperimentale come consulente, agevolandone la trasformazione in Ente pubblico economico. Alla conferenza del 26 febbraio erano presenti anche l’Ing. Luigi Palmieri, nuovo Vicedirettore Generale e Direttore della Sezione di Angri (SA); la Dott.ssa Anna Maria Guerra, nominata Responsabile Amministrazione e Risorse Umane e la Dott.ssa Maria Gloria Attolini, Responsabile dell'Area Comunicazione e Divulgazione. Assente giustificato il nuovo Direttore Scientifico, il Dott. Marco Molino, impegnato in Francia a rappresentare la SSICA in un costituendo Polo Alimentare Europeo delle Carni.

Le sfide della ricerca: sicurezza, qualità e ambiente

Dopo una breve introduzione del Presidente Ballarini, il Direttore Generale ha sinteticamente esposto il programma delle azioni immediate da attuare nel rispetto delle linee guida del Piano Industriale, predisposto dal Presidente e approvato dal C.d.A. nell'ottobre 2007. Il piano comprende una serie di ambiziosi progetti, volti ad affrontare in modo adeguato le attuali problematiche del complesso sistema agroalimentare. Significativi interventi sono previsti sia nel campo della ricerca sia nella comunicazione. Sono state individuate alcune macroaree operative che porteranno alla realizzazione di innovazioni di processo e di prodotto e consentiranno alla SSICA di fornire alle aziende un servizio sempre più aggiornato ed efficiente in rapporto alle loro reali esigenze:

  • Sicurezza: con l'obiettivo, in particolare, di minimizzare le perdite dovute alla non conformità dei prodotti sotto l'aspetto igienico-sanitario attraverso efficaci misure preventive.
  • Qualità: mettere a punto prodotti che rispondano ai requisiti del consumatore, tenendo conto della diversificazione dei mercati e degli stili alimentari. - Sviluppo di alimenti funzionali con caratteristiche nutrizionali e/o salutistiche. 
  • Sviluppo di imballaggi in grado di garantire la sicurezza del prodotto, prolungandone al contempo la vita commerciale e mantenendone inalterata la qualità, e di offrire migliore servizio, ingombri ridotti ed elevata riciclabilità.
  • Riduzione dell’impatto ambientale lungo tutta la filiera produttiva, con abbattimento dei costi energetici e migliore gestione degli scarti attraverso progetti mirati a un loro possibile riutilizzo.

Una comunicazione più efficace: web e newsletter

Per interfacciarsi con le aziende in modo più efficace è stato anche predisposto un nuovo sistema di comunicazione in base al quale la SSICA si proporrà come punto di convergenza fra la ricerca svolta al proprio interno e il mondo dell’agroalimentare a livello internazionale. Ciò permetterà di dialogare in modo sempre più soddisfacente con le aziende del settore, i consumatori e la comunità scientifica. Per questo è stato messo a punto un sito web completamente rinnovato nel format e nei contenuti ed è in corso di preparazione anche una newsletter informatica, che terrà costantemente informato il pubblico sulle novità del settore. "Industria Conserve", la storica rivista dell’Istituto nata nel 1925, si avvarrà di una nuova veste grafica e di una diversa destinazione scientifica, che svilupperà e potenzierà l∂elevato livello dei lavori di ricerca in essa riportati.

 
< Prec.