Menu Content/Inhalt
Concept 2 Rowing machine review http://concept2rower.us 2017-18 NHL Season - http://pittsburghpenguinstickets.org Fantastic seats at Broadway’s hit hamiltonbroadwaymusicaltickets.us Bowflex Max Trainer M5, Elliptical Trainers http://bowflexmaxtrainer.us
Home

Chi siamo

esterni

SSICA - FONDAZIONE DI RICERCA

Breve nota di presentazione

La Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari - Fondazione di Ricerca svolge la propria attività di ricerca fondamentale, di ricerca applicata e di sviluppo sperimentale, di presidio tecnologico, di analisi e consulenze di laboratorio, di trasferimento dei risultati, di formazione e altre attività correlate, in favore delle aziende che operano nel settore conserviero dell’agroalimentare e che, in tutti questi lunghi anni, hanno beneficiato e continuano a beneficiare, direttamente o indirettamente, dei risultati di tale attività. La SSICA, fondata come Ente Pubblico nel 1922 con R.D. n. 1396 del 2 luglio, convertita in Ente Pubblico Economico dal D.lgs. n. 540 del 1999, è oggi una Fondazione di Ricerca, Organismo pubblico, costituita ai sensi del D.L. n. 78 del 31/05/2010 convertito con modificazioni dalla L. n. 122 del 30-7-2010 e di quanto previsto dal D.M. concertato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, pubblicato sulla G.U. n. 141 del 20-06-2011. 

La SSICA istituita in Parma, successivamente, si amplia costituendo una Sezione staccata ad Angri (SA), per potenziare l'attività di ricerca a favore dell'industria agroalimentare. La ricerca al servizio del settore conserviero: sicurezza, qualità, innovazione.

 

Continua... 

Dipartimenti e Aree

Progetti Finanziati

News

Meeting SSICA-Università di Santiago del Cile PDF Stampa

Parma, 14 settembre 2017

ivanaorlando_-_cile.jpg

Su invito dell’Università del Cile per lo svolgimento di attività didattiche e di ricerca di comune interesse con SSICA, l’Ing. Luigi Palmieri e la Dr.ssa Ivana Orlando si sono recati a Santiago per una serie di incontri con gli accademici e i ricercatori dell’università e per visitare Laguna Caren, zona in cui sorgerà un centro tecnologico agroalimentare.

Durante la loro permanenza a Santiago si sono recati presso la facoltà di Agraria per visitare i laboratori di chimica, microbiologia, analisi sensoriale e acquacoltura. L’Ing. Palmieri ha presentato la SSICA, mentre la dottoressa Orlando ha illustrato i sistemi di acquacoltura utilizzati in Italia e in Europa. Nei giorni successivi è stato visitato il centro di ricerca INTA (Istituto Nazionale Tecnologico Alimentare), dove i ricercatori hanno presentato i loro lavori e sono state valutate le possibilità per interagire su temi di ricerca comune sulla conservazione dei prodotti vegetali e della pesca. Durante quest’incontro l’ing. Palmieri ha tenuto una relazione sulle tecnologie minimali che permettono di conservare gli alimenti prescindendo dal calore, mentre la dottoressa Orlando ha parlato sui nuovi sistemi di conservazione del pesce mediante le alte pressioni. L’ultimo giorno, presso il CORFO (Corporación de Fomento de la Producción), l’equivalente della Confindustria Italiana, nonché il maggiore finanziatore di Laguna Caren, l’Ing. Palmieri ha tenuto una relazione su uno studio di fattibilità perla realizzazione di un moderno centro tecnologico agroalimentare. Gli obiettivi da perseguire nei prossimi anni saranno i seguenti: • interscambio di personale per la formazione e tecnici esperti nel settore della trasformazione agroalimentari; • organizzazione di periodi di stage, corsi specializzazione e aggiornamento tecnici; • supervisione da parte di SSICA sull’installazione e la messa in marcia degli impianti pilota che dovranno essere installati a Laguna Caren. Durante il prossimo meeting Italia-Cile Workshop, che si terrà a Santiago nel mese di gennaio 2018, si formalizzeranno più concretamente le attività di progettazione del Centro Tecnologico Alimentare di Laguna Caren.
 
< Prec.   Pross. >