Menu Content/Inhalt
Broadway and Off Broadway shows have a lottery, learn more at jerseyboysbroadwaytickets.us The Illusionists – Turn of the Century Tour illusionistsbroadwaytickets.us MLB 2017 season is about to start soon get ready clevelandindianstickets.us Fantastic seats at Broadway’s hit hamiltonbroadwaymusicaltickets.us
Home arrow Organizzazione arrow Comunicazione e divulgazione arrow Archivio news arrow Impianti pilota e tecnologie innovative - Pierpaolo Rovere
Impianti pilota e tecnologie innovative - Pierpaolo Rovere PDF Stampa
nasoelettroniconews1.jpgNaso elettronico e succhi di frutta
Ricerca SSICA presentata a EuroFoodChem,
Copenaghen, 5-8 luglio 2009


Nei giorni 5-8 luglio si è svolto a Copenhagen, presso la Faculty of Life Sciences (University of Copenhagen, Denmark) il convegno mondiale EuroFoodChem XV – Food for The Future.

La SSICA, in collaborazione con il SENSOR Lab, CNR-INFM & Dip. di Chimica e Fisica dell’Università di Brescia, ha partecipato all’evento con un poster e una presentazione orale dal titolo “Screening of fruit juice spoilage by Alicyclobacillus spp. with Electronic Nose”.
Il convegno, strutturato in 6 sessioni mattutine, 8 workshop pomeridiani, 6 sessioni di poster (ca. 250) ha visto la presenza di circa 200 partecipanti.
I temi trattati erano i seguenti: “New developments in food chemistry and processing”, “Food for nutritional need, heath and wellness”, “New analytical methods and quality control”.
La presentazione orale del lavoro svolto dal Dott. Stefano Cagnasso, in collaborazione con il Sensor Lab. dell’Università di Brescia e il Laboratorio di microbiologia vegetale della SSICA, si è svolta durante il Workshop 3 “Analytical methods recommendable as basis for determination of individual components and proof of authenticity”. Scopo dello studio è stato la sperimentazione del Sistema Olfattivo Artificiale EOS507, basato su sensori di tipo MOS (ossidi metallici semiconduttori) per il riconoscimento precoce di alterazione da Aliciclobacillus acidoterrestris in diversi succhi di frutta contaminati artificialmente.
In parallelo sono state eseguite delle analisi gascromatografiche per valutare le modifiche del profilo aromatico e in particolare quelle dovute ai marker di alterazione microbica (principalmente guaiacolo). L’abilità dello strumento nel riconoscere campioni contaminati è stata valutata all’aumentare della crescita microbica. Dai risultati ottenuti si è scoperto che la rivelazione del valore di soglia dipende dal tipo di frutta: infatti, il naso elettronico è stato in grado di discriminare campioni inoculati da campioni non inoculati quando la concentrazione microbica era di circa 103 ufc/ml. Inoltre, è stata riscontrata una buona correlazione con i risultati di GC/MS/MS per quanto riguarda i succhi di arancia e pera. Lo strumento ha individuato la contaminazione a 24h di incubazione, quando il conteggio era di 103 ufc/ml, cioè prima che la produzione di guaiacolo fosse rivelata mediante GC/MS/MS. Al contrario, per il succo di mela i risultati in GC/MS/MS che vedevano la produzione del marker guaiacolo in grandi quantità a sole 24h dall’inoculo non sono stati confermati dal naso elettronico.
Nonostante esistano ancora delle limitazioni riguardo questa tecnologia, lo studio ha dimostrato che il naso elettronico EOS507 può rappresentare uno strumento promettente per un rapido screening dei succhi di frutta alterati da Aliciclobacillus acidoterrestris, premessa per futuri sviluppi di questa tecnologia.
Il lavoro presentato, in particolare la relazione orale, ha suscitato notevole interesse e la nuova tecnologia è stata oggetto di numerose domande. Lo strumento, prodotto dalla SACMI di Imola, è stato acquistato dalla SSICA di Parma e viene utilizzato su diverse tipologie di prodotti alimentari.
 
< Prec.   Pross. >